sabato 29 aprile 2017

Arancini vegetariani

Gli arancini sono un antipasto tipico siciliano, ma ormai lo sono per l'Italia intera e sono davvero deliziosi!


Devo ammettere che ci vuole un pò di tempo per prepararli, ma ne vale la pena! Sono davvero squisiti per tutte le occasioni e potete anche prepararli in anticipo o congelarli.




Ingredienti per 15 arancini circa:
300 g riso
1/2 cipolla
1 carota
1 zucchina
60 g piselli
200 ml passata di pomodoro
1 bustina di zafferano
1 uovo grande
noce moscata q.b.
sale q.b.
farina q.b.
olio di semi 
pangrattato

Preparazione:

1- In una pentola cuocete il riso con un po’ d’acqua, la bustina di zafferano e un pizzico di sale. E’ importante che il riso assorba tutta l’acqua quindi conviene metterne poca alla volta in modo da non dover poi scolarlo alla fine e perdere tutti gli amidi che serviranno a mantenere il riso più colloso. Una volta terminata la cottura trasferite il riso in una terrina e lasciatelo raffreddare.

2- Nel frattempo preparate il ragù di verdure: dopo aver tritato la cipolla mettetela in una casseruola con un filo d’olio e lasciatela stufare per un paio di minuti, poi aggiungete anche le carote e le zucchine tritate e fate soffriggere per qualche minuto. Successivamente aggiungete i piselli precedentemente lessati e la passata di pomodoro. Salate e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 1 ora fino a che il sugo diventerà più lento e le verdure saranno tutte cotte.
Per preparare gli arancini dobbiamo avere tutti gli ingredienti già raffreddati quindi è consigliato preparare il riso e il ragù vegetale con anticipo.

3- Amalgamate per bene un uovo nel riso aggiungendo un pizzico di sale e poi con le mani bagnate mettete sul palmo della mano un po’ di riso formando una conca, nel mezzo metteteci un po’ di ragù di verdure, poi richiudete con dell’altro riso in modo da formare una pallina. Continuate così fino a finire gli ingredienti e poi lasciate riposare gli arancini per circa una mezzora.
Mettete sul fuoco una pentola con i bordi alti e riempitela di olio di semi e nel frattempo che l’olio raggiunge la temperatura adatta immergete gli arancini prima in una pastella formata con acqua e farina e poi passateli nel pangrattato, infine friggeteli ad immersione.
Quando la superficie sarà dorata e croccante potete toglierli dall’olio e lasciarli sgocciolare.

N.B. La preparazione è un pò lunga quindi si consiglia di cominciare a cuocere tutto il giorno prima per poi friggere gli arancini il giorno dopo ben caldi..